Questo disegno lo ha fatto Francesco Piobbichi, un attivista e un artista che lavora a Lampedusa con i migranti; ci è venuto un nodo in gola, un misto di lacrime e rabbia.

Questo disegno rappresenta una scena veramente avvenuta domenica notte: Ibrahim portato in braccio dai suoi amici da Piazza Garibaldi a Piazza Nazionale, dove c'era la Guardia Medica.  lo hanno portato in braccio per quasi un chilometro perché sono poveri e non hanno la macchina, perché sono migranti e non hanno documenti, perché un tassista non li aveva voluti, perché i Carabinieri invece di ascoltarli e soccorrerli li hanno allontanati... Dietro Ibrahim e i suoi amici ci sono i fili spinati, le frontiere che ogni migrante si porta appresso, che diventano le spire di un serpente che li soffoca anche quando ormai dovrebbero essere "in salvo".  Dietro di loro ci sono i palazzoni grigi di una città indifferente, che non si è fermata a soccorrerli.  Domani alle 16 saremo in quella stessa Piazza Garibaldi con gli amici di Ibrahim e con tutta la città che non si arrende a questo imbarbarimento delle relazioni umane. 

Per raccontare l'esistente e immaginare il futuro

IL BLOG DEI PAZZI

Calendario

October 2020
Mon Tue Wed Thu Fri Sat Sun
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Potere al Popolo!

Sito di"Potere al Popolo!"

#indietrononsitorna

SIAMO TORNATI! Il 7 ottobre 2020 abbiamo inaugurato la seconda stagione di Radio Quarantena. Ritorniamo con una nuova redazione, quasi 20 collaboratori e 5 rubriche settimanali.

RADIO QUARANTENA

VOCI E TESTIMONIANZE DAL CARCERE

#iorestodentro

Come si finanzia una struttura grande e piena di attività come l’Ex OPG?

Supporta l'ex opg

Abbiamo messo per iscritto le idee che stanno alla base del nostro progetto, e tutti i modi in cui si può dare una mano.

Come partecipare

Ecco la nostra dichiarazione di intenti, il nostro programma

Cosa crediamo, cosa vogliamo

UN ECOGRAFO PER TUTTE E TUTTI!

CROWDFUNDING AMBULATORIO POPOLARE

CookiesAccept

NOTE! This site uses cookies and similar technologies.

If you not change browser settings, you agree to it. Learn more

I understand